Chiedi chi sono gli Stadio. Canzoni fondamentali.

Per la bio c’è sempre l’affidabile wiki. Qua parlano le canzoni. In assenza di note, si tratta di gusto personale senza perché e senza ma.

  1. Grande figlio di puttana | feat. Lucio Dalla.
  2. Albachiara | le dita che suonano quelle note dell’intro famose almeno quanto, e probabilmente più, del nostro nazionale inno, sono di Gaetano Curreri che dopo innumerevoli take imperfette (tutti molto precisini, lì in quel giro) fu registrato di nascosto per sottrarlo all’ansia da prestazione, e la cosa funzionò.
  3. Chiedi chi erano i Beatles | testo del poeta Roberto Roversi, #generazionale1
  4. Acqua e sapone | nella colonna sonora dell’omonimo film di Carlo Verdone.
  5. Gaetano Curreri – Carlo Verdone – Vasco Rossi | che trio stupefacente.
  6. La faccia delle donne | feat. Vasco Rossi.
  7. Dentro le scarpe
  8. Canzoni alla radio | con questa gli occhi perdono sempre un po’, e non c’è idraulico che possa aiutare.
  9. Stabiliamo un contatto | al Festivalbar fece sfaceli. Il Festivalbar. Eh già. Eh fu.
  10. Un disperato bisogno d’amore | altro successone vacanziero che va bene trecentosessanta giorni l’anno. Quando anche le canzoni pop-rock avevano l’assolone, ora regnano i loop. Mode.
  11. Swatch | #generazionale2
  12. Chiaro
  13. Generazione di fenomeni | sigla della prima serie de “I ragazzi del muretto”. Eh sì, ricordoni.
  14. Graffiti |”adesso siamo lontani, ma so che passerai di qua. Non cambierà niente domani, ma tu saprai la verità“.
  15. Ballando al buio | quell’estate. L’abbronzatura. Il walkman. I saluti finali, al tramonto, prima dei titoli di coda. Le bugie.
  16. Jimmy | testo di Guccini che pare si prenda parecchio bene a raccontare incidenti stradali. Semplice ed evocativa da matti. Sei lì, circondato dal grano a ricordare qualcuno.
  17. La tua ragazza sempre | scritta per Irene Grandi. Seconda a Sanremo.
  18. Eppure mi hai cambiato la vita | uno dei pochi ricordi sensati del Sanremo 2008. Gran duetto sulla canzone di Moro.
  19. …e dimmi che non vuoi morire | scritta per Patty Pravo da Curreri – Ferri / Rossi – Ferri, un capolavoro della musica leggera italiana. E non è che uno ci può tanto discutere. Ottava a Sanremo e premio della critica, Mia Martini.
  20. Un senso | scritta con Vasco, da Saverio Grandi e Gaetano Curreri.
  21. Vuoto a perdere | la premiata ditta Curreri – Rossi firma questo brano per Noemi. Resta attualmente il suo più grande successo.

 

N.B. Saverio e Irene, per ciò che si sa ad oggi, non risultano essere imparentati.

sanremo2016_stadio foto ©elle.it
Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s