segni di dita su presunti amori provinciali fatti solo di jpeg a bassa risoluzione

mi verso del barbera
ma sto già puntando il tablet
“però, mio dio, quante ditate”
possibile siano tutte mie
vorrei verificare
ma non ho tempo
devo cercare un panno
e c’ho un ripiano ch’è pieno di panni
ma non trovo mai quello morbido
così mi accontento di uno medio
medio duro
medio morbido
e adesso, in questo silenzio di zucchero
aliterei, ma non mi pare gentile
allora impugno il vetril
ma poi tentenno
“effetto schiuma o normale getto spray?”
potrei stare immobile
senza trovare una risposta
e crepare così
come un colombo che in mezzo alla carreggiata aspetta
eppure ho troppa fretta
eppure ho troppa voglia
e prendo posizione
con la forza di un istrione
grido “normale getto spray!!
va’ e fa’ il tuo dovere!! Ridammi i suoi occhi
come li ho lasciati stamattina!!
ridammi quella selfie
l’unica ch’io accetti
perché senza eccezioni
mi darei del fascista
perché poi me ne darà una spiegazione
e sarà stata, senz’altro,
questione di vita
o un fendente alla morte.
Ma ora tablet
tablet delle mie brame,
ridammi quella donna
quella a cui io non oso dire niente
ridammelo il suo sguardo perso
perso così nel fracasso del mondo,
tra una strada provinciale
una chiesa, un mercato alimentare e
uno scialbo maxisconto”

[Musica consigliata: “Smile” di Charlie Chaplin, interpretata di Gino Paoli
link https://www.youtube.com/watch?v=DQyOkDyzZME ]

Advertisements

One thought on “segni di dita su presunti amori provinciali fatti solo di jpeg a bassa risoluzione

  1. Devo rivalutare un po’ di cose: la mia ossessione per le ditate sul tablet e la pennina che è diventata un’estensione delle mie mani, una specie di appendice…

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s